La rimozione di una grossa quantità di grasso, in unica seduta, permette di ottenere, in brevissimo tempo, dei cambiamenti talmente eclatanti, nel fisico dei pazienti operati, sia di tipo estetico che funzionali che metabolici. Il risultato è molto spesso eclatante, sia dal punto di vista volumetrico che dal punto di vista del rimodellamento delle forme corporee: si perdono svariati chili di grasso in eccesso, scompaiono le zone prominenti di addome, fianchi, cosce, e tutta la figura corporea appare trasformata. Non di rado si perdono dalle 3 alle 4 taglie di pantaloni. Il risultato è definitivo, perché come la liposcultura anche la megaliposcultura elimina cellule adipose "intere" in eccesso, che non si possono riformare.

Si tratta di un intervento importante ma che permette di raggiungere obiettivi impensabili. Il grande vantaggio è quello di "vedersi subito meglio" e ciò ha enorme incidenza sulla qualità di vita.

Per chi è indicata?

È indicata in casi selezionati, come:

  • o pazienti in lieve sovrappeso o normopeso che per motivi costituzionali presentano numerose aree di adiposità localizzata, che nel complesso superano la soglia del 7-10 % del peso corporeo e che richiedano un trattamento chirurgico unico;
  • o pazienti sovrappeso o obesi che - nonostante plurimi tentativi di riduzione del peso corporeo- non riescono a perdere il grasso in eccesso. In questi casi, la megaliposcultura permette al paziente che per anni si è inutilmente adoprato con diete varie, di raggiungere subito un risultato eclatante, che lo "spingerà" a seguire in futuro delle abitudini di vita più salutari.
Con la megaliposcultura si possono trattare tutte le aree di accumulo adiposo, addome e regione pettorale, dorso e schiena, cosce, glutei e fianchi, caviglie, polpacci e ginocchia, braccia, mento e guance.

Descrizione degli interventi

Il metodo è un'evoluzione della liposuzione e consiste nel praticare dei fori nel tessuto adiposo in cui vengono inserite cannule munite di grosse siringhe. Il grasso viene asportato fino alla quantità' voluta, facendo attenzione a rispettare le simmetrie tra le varie parti del corpo. Alla fine i fori vengono suturati e al paziente viene fatta indossare una guaina che aiuta la pelle ad adattarsi ai nuovi volumi.

Dettagli e indicazioni utili

Nelle migliori condizioni, la megaliposuzione ha dimostrato una sorprendente sicurezza, con complicanze non dissimili da quelle che si possono verificare per una normale liposcultura. I problemi specifici possono essere: la prevenzione del sanguinamento; l’eccesso di farmaci anestetici, la necessità di una perfetta gestione dei fluidi somministrati durante l’intervento. Eventuali irregolarità del profilo cutaneo compaiono con frequenza modesta (2-4%), tendendo a verificarsi con maggiore facilità nei pazienti di età più avanzata.

Inizialmente la zona trattata apparirà più gonfia del risultato finale ma entro le 2-3 settimane successive l'edema e il gonfiore andranno progressivamente scomparendo. A partire dalla terza settimana potrete riprendere gradualmente a svolgere tutte le normali attività compresa quella sportiva. Il risultato, apprezzabile già dopo le prime tre settimane, sarà definitivamente raggiunto a distanza di circa tre mesi dall'intervento.