La mastopessi è un intervento finalizzato a rimodellare ed innalzare il seno senza aumentarne o diminuirne il volume. Gli obiettivi sono principalmente ridare forma, proiezione e pienezza a mammelle eccessivamente rilassate, cadenti e svuotate, come conseguenza di dimagramenti e atrofie di varia natura. Si tratta quindi di compattare il volume esistente e di elevare il complesso areola-capezzolo al di sopra del solco sottomammario. Naturalmente la compattazione del volume esistente può comportare una modesta riduzione del volume preesistente e quindi in certi casi, specie se la paziente richiede contestualmente di aumentare anche il volume del suo seno, è utile o necessario integrare l’intervento di mastopessi con una integrazione di volume.

Per chi è indicata?

Le donne che richiedono questo tipo di intervento sono soprattutto quelle il cui seno ha perso la forma e il volume originari per effetto di fattori quali la gravidanza, l'allattamento e il naturale processo di invecchiamento dei tessuti. Il lifting del seno è particolarmente indicato per donne con seni piccoli e cadenti perché nel caso di seni molto abbondanti il risultato estetico ottenuto può venire successivamente compromesso dagli effetti della gravità.

Non esistono limiti di età per sottoporsi a questo tipo di intervento, ma è preferibile aspettare il completo sviluppo del seno e rimandare l'intervento nelle donne che stiano pianificando future gravidanze in quanto la gravidanza provoca uno stiramento della cute che potrebbe vanificare i risultati ottenuti.

La mastopessi può essere eseguita da sola o in associazione ad altre tecniche chirurgiche quali la mastoplastica additiva, la mastoplastica riduttiva o altri interventi di chirurgia estetica.

Descrizione degli interventi

L’operazione consiste nella rimozione di parte della cute del seno, uno spostamento verso l’alto dell’areola con il capezzolo e rimodellamento dei rimanenti tessuti. A volta può essere necessario impiegare protesi mammarie quando si deve conseguire un maggiore riempimento e tono del seno. Le incisioni molto sottili e lasciano cicatrici poco evidenti.